venerdì 27 agosto 2010

Kato Havas



"IMPARARE A SUONARE DALL'INTERNO VERSO L'ESTERNO"
Questa frase secondo me riassume la filosofia di Kato Havas: suonare deve essere un atto di gioia dell'esecutore, un "affermare liberamente se stesso" comunicando l'idea musicale.

Ne "Il nuovo approccio al violino" la Havas propone una serie di esercizi e riflessioni per eliminare tutte le tensioni che inevitabilmente entrano in campo quando si decide di imbracciare un violino.

Pur non condividendo le sue teorie al cento per cento, consiglio a tutti la visione dei suoi stage (che trovate riunite in playlist qui sopra) e la lettura delle sue pubblicazioni.

Un nuovo approccio al violino - Cremona Books
La Paura del Pubblico - Cremona Books
Il corso di dodici lezioni - Cremona Books


Breve Biografia


Kato Havas è nata in Ungheria e fu una bambina prodigio col violino. Ricevette il tradizionale insegnamento virtuosistico ungherese presso l'accademia di musica di Budapest, diede concerti fin dall'età di sette anni e a diciotto debuttò in America alla Carnegie Hall. Poco dopo si sposò, ebbe figli e si ritirò dal mondo concertistico. Durante questo periodo ebbe la possibilità di pensare ai problemi relativi al suonare, ricordando i violinisti zigani ungheresi che aveva incontrato da bambina.

Kato Havas è stata una bambina prodigio col violino, violinista professionista e solista di successo. Ha conosciuto tutti gli aspetti del suonare, lei stessa ha sofferto della paura del pubblico e dei dolori, come racconta in questi video. Essendo ungherese aveva visto e sentito i violinisti zigani ungheresi, con la loro scioltezza nel suonare, quindi ha sviluppato questo nuovo approccio al suonare che elimina la tensione fisica. Insegnandolo, si è resa conto che eliminava anche la paura del pubblico.