mercoledì 2 novembre 2011

Henryk Szeryng




Henryk Szeryng (nato il 22 settembre 1918 a Zelazowa Wola  - morto il 3 marzo 1988 a Kassel ) - è un Violinista polacco che ha vissuto dal 1946 in modo permanente in Messico.

Introdotto a 5 anni dalla madre allo studio del pianoforte , a 7 anni inizia lo studio del violino con M. Frenkel a Varsavia. All'età di 8 anni è andato a Berlino per studiare violino con W. Hess, Carl Flesch e poi a Parigi con Jacques Thibaud e Gabriel Bouillon. Ha inoltre studiato composizione a Parigi con Nadia Boulanger.

Ha fatto il suo debutto presso la Filarmonica di Varsavia nel 1933, eseguendo il Concerto per violino di Brahms, suscitando subito grande ammirazione per il suo virtuosismo. Durante questo periodo ha girato a Bucarest, Vienna e Parigi, ottenendo riconoscimenti sia dal pubblico che dalla critica. 

Durante la seconda guerra mondiale è stato ufficiale di collegamento e traduttore (conosceva 7 lingue) nel governo polacco in esilio. Ha inoltre tenuto concerti per i soldati alleati nei campi militari e negli ospedali da campo. Wladyslaw Sikorski lo accompagnò in una missione in Messico, dove rimase fino a dopo la guerra adottando la cittadinanza messicana. Ha insegnato nella classe di violino dell' Università Nazionale del Messico.

Celebri sono le sue interpretazioni dei concerti di Bach, Beethoven, Brahms, Mendelssohn-Bartholdy, Mozart, Paganini, Tchaikovsky, Wieniawski, e artisti del Novecento - Bartók, Berg, Khachaturian, Prokof'ev, Szymanowski e Sibelius.

Henryk Szeryng aveva un vasto repertorio di musica contemporanea, molti compositori hanno scritto per lui nuovi brani tra cui Manuel Maria Ponce, Peter Fricker Racine, Camargo Guarnieri, Rodolfo Halffter, Jean Martinon, Benjamin Lees, Carlos Chavez, Julián Carillo, Roman Haubenstock-Ramati.

Ha registrato per la RCA, Decca, Philips, Deutsche Grammophon, Mercurio. Ha vinto sei Gran Prix du Disque (tra cui sue esecuzioni dei concerti di Bach, Beethoven, Brahms, Khachaturian, Chavez, Tchaikovsky, Lalo, Prokofiev e Sibelius).

Szeryng è stato inoltre consulente musicale presso l'UNESCO.